top of page

CARPE DIEM, concorso interno dei soci.

Carpe Diem è il tema del prossimo, imminente, concorso interno scelto dal socio Davide Felicani, vincitore dell'ultima sfida disputata a luglio. Eravamo ancora in piena estate, faceva caldo e pensavamo alle vacanze. Da allora sembra passato tonto tempo, quel tempo fatto di un'infinità di attimi appunto, attimi decisivi che possono fare la differenza tra la vita e la morte, tra la felicità e la tristezza. A volte dobbiamo decidere e dobbiamo farlo subito prima che sia troppo tardi. Una piccola decisione in un determinato istante può nel lungo termine comportare uno scenario completamente diverso da quello iniziale. Un secondo può essere prezioso per prendere una strada piuttosto che un’altra. E spesso la possibilità di prendere una determinata direzione avviene solo una volta. Trovo che questo tema in questo preciso momento storico assuma un significato notevole, gli accadimenti legati alla pandemia ci hanno portato a riflettere sul nostro vissuto personale. Siamo stati in grado di cogliere le occasioni? siamo stati capaci di concretizzare i nostri sogni? abbiamo inseguito i nostri progetti e reso la nostra vita straordinaria o abbiamo spesso rimandato? Prendere o no la metropolitana può cambiare il corso della vita e non solo nei film. Comprendere il potere di un secondo. Un attimo di disattenzione può avere infatti conseguenze disastrose. Spesso un secondo fa la differenza tra un’opportunità afferrata e una persa. Saper cogliere il giusto momento da immortalare, non importa se è un istante che dura un millesimo di secondo di un'azione o un momento del giorno con la luce perfetta in un paesaggio è una delle caratteristiche più importanti della buona fotografia. Sovente sprechiamo un momento interessante solo perché non siamo pronti, oppure non abbiamo aspettato abbastanza. L'abilità del bravo fotografo è quella di saper cogliere un momento irripetibile, come situazioni impreviste, cadute ,salti o momenti spontanei ma anche l'esatto momento che riassume un gesto, o addirittura tutta la giornata che rappresenta. Quindi non si tratta solo di avere un tempismo perfetto ma anche di saper prevedere o addirittura anticipare.

Cogliere l'attimo vuol dire essere preparati al cambiamento e avere sempre con se lo strumento.

Vi aspettiamo Mercoledì 4 ottobre alle ore 21,00 presso la sede del circolo. Sono ammesse massimo cinque immagini sul tema.

chi non può partecipare in presenza è invitato a spedire i file digitali alla mail del circolo entro e non oltre le ore 20,00.




Comments

Rated 0 out of 5 stars.
No ratings yet

Add a rating

POST RECENTI

bottom of page